BLOG - THE GOSSIP

Giovedì, Settembre 21, 2017

San Vito Lo Capo, Quota mille vie, la perla del Mediterraneo sorprende ancora

San Vito Lo Capo – Raggiunta quota 1000 vie, la perla del mediterraneo sorprende ancora …..

 img 0603

Dalla prima via a firma del grande Gogna al primo 9a del sud Italia aperto da Adam Ondra. Oltre trent’anni di storie verticali per questa splendida località, dalla doppia veste marina e montana, che ha nel frattempo assistito a numerose trasformazioni e non sembra voler fermare questa crescita.

Più di quaranta settori con circa mille vie, decine di vie multipitch, moderne e trad e tanta roccia ancora da scoprire e chiodare.

E questo gli arrampicatori e i chiodatori, provenienti da tutta Europa, lo sanno bene. Solo negli ultimi mesi sono stati chiodati circa cento tiri nuovi, ad opera di Guide Alpine italiane e climber austriaci, tedeschi e inglesi. Cosa altrettanto importante, soprattutto per chi vive sul territorio e da anni ne è il custode morale, in questo inverno sono iniziati i lavori di sistemazione e richiodatura degli itinerari più datati o che semplicemente necessitavano di un restiling. Un’attenzione particolare quindi, da parte di chi opera sul territorio, anche alla sicurezza dei frequentatori.

Il Comune, l’associazione degli operatori turistici SanVitesi e i principali campeggi, El Bahira e La Pineta, hanno sostenuto questo inizio di lavori, eseguito e portato avanti dall’ASD Rocce di Sicilia in collaborazione con la neo nata YMCA San Vito Climbing Center, già divenuta il vero punto di incontro per i climbers nella piccola cittadina. Tutto ciò a riprova dell’attenzione rivolta alla sicurezza di chi arrampica.

L’innovazione e la valorizzazione, questi i punti focali dello sviluppo di San Vito Lo Capo. Un patrimonio di itinerari d’arrampicata che cresce ogni anno, e che deve essere curato e manutenzionato.

Il crescente interesse verso questo spot d’arrampicata, portato alla ribalta internazionale, grazie al Festival giunto nel 2014 alla sesta edizione, è testimoniato dal numero elevato di climbers che ogni anno si recano in Sicilia.

Tanti i climber, professionisti e semplici “praticanti”, volti noti e perfetti sconosciuti, che volontariamente mettono a disposizione tempo, fatica e denaro per continuare a regalare nuove vie e con tanta voglia di arrampicare. Siciliani e climber nazionali, accanto a tedeschi, austriaci, inglesi, svizzeri, slovacchi, giusto per citare alcune nazioni, tutti attratti da questa realtà che ha saputo affermarsi in pochi anni quale una delle mete top di tutta l'Europa. San Vito lo Capo infatti è un paradiso per quegli arrampicatori che, oltre alla voglia di ottima roccia e vie spettacolari, hanno anche voglia di mare, di buona cucina e di sole. Luogo ideale per le famiglie con tante possibilità di svago anche per i bambini. Non mancano infatti le possibilità di effettuare piacevoli escursioni, trekking o giri in mountain bike in aree e riserve di particolari pregio naturalistico.

Inoltre c’è un fattore che restituisce la netta sensazione di questo grande interesse, solo per il comprensorio di San Vito Lo Capo, oltre al capitolo più sostanzioso della guida “Di roccia di sole” - Climbing in Sicily, sono state realizzate altre tre guide, edite da tre diverse case editrici. Quali altre località in Italia, oltre Arco o Finale, hanno suscitato così tanto interesse?

In questo contesto si inserisce l’appuntamento clou dell’anno, il San Vito Climbing Festival & Outdoors Games, che ha saputo stimolare l’attenzione dei massimi esperti e aziende del settore organizzando anche una serie di eventi collaterali divenuti un’attrattiva per gli appassionati degli sport outdoor. Non meno importanti le rassegne cinematografiche, i convegni a tema e gli incontri con gli ospiti d’onore. Un’attenzione particolare è stata posta e verrà incrementata nei confronti dei giovani e dei bambini, con gare e attività a loro dedicate. Un bel clima agonistico ma allo stesso tempo goliardico, con la possibilità di ammirare o gareggiare e quindi confrontarsi con i grandi campioni. Un’occasione per scambi di esperienze e per vedere nascere o cementare amicizie altrimenti improbabili.

Una collaborazione, quella tra l’Associazione Rocce di Sicilia organizzatrice del festival, e il Comune di San Vito lo Capo, che si rinnova di anno in anno coinvolgendo una buona parte degli operatori turistici locali, tutti impegnati a dare un fondamentale contributo.

Appuntamento dal 15 al 18 maggio quindi, con la nuova edizione di uno dei festival più entusiasmanti del mediterraneo.

locandina 2017 con sponsor - web

Organizzazione

ASD

Patrocinio

Comune    

Partner

LOGO ymca
biglietto da visita fronte copia
acquazzurra-logo-copia1

Silver Sponsor

logo la sportiva

 

            CRAZYIDEA new logo

 

logo siculamente R

         
    

 

Gadget Sponsor

KONG

 PoweradeLogo new               E9  

 

 

 

 Media Partner

     logo up newlogo radio new

 logo versante new     

logo outdoormagazine

  

 

 

 ASD Partner

 SCALART web

 Freestyle show

        

 

Scroll to Top