BLOG - THE GOSSIP

Giovedì, Novembre 21, 2019

Beat Kammerlander - Special Guest 2017

 

Beat Kammerlander sarà ospite di questa edizione del festival. Continua la tradizione nell’accogliere sul palco di San Vito Lo Capo i migliori climber di fama mondiale. Beat è un fuoriclasse, un punto di riferimento per l’alta difficoltà sulle vie sportive in montagna. Le vie aperte da Beat sono leggenda, con un etica che prevede aperture dal basso e ricerca della difficoltà estrema, ha dato vita a perle dell’arrampicata libera in alta montagna come Unendliche Gesichte nel 1991, Silbergeier nel 1992, WoGu, da lui aperta ma liberata da Adam Ondra, giusto per citare le più famose.

Nel 2009, già cinquantenne, lasciò tutti a bocca aperta salendo la micidiale Prinzip Hoffnung, via trad di E9-10 sulla Bürser Platte ma forse la sua più pazzesca opera fu la ripetizione del ’99 in free solo di Mordillo, un 8a+ a Voralspee capace di respingere anche scalatori da 9a.

La sua ultima impresa, di pochi mesi fa, è la salita rotpunk di una su via in Rätikon, un superprogetto che lo ha tenuto impegnato per ben cinque anni. Infatti il 14 agosto scorso ha risolto Kampfzone, sulla Kleine Turm, via aperta da basso con un obbligato di 8a ed una difficoltà massima di 8c. Cinque lunghezze per un itinerario in perfetto stile Kammerlander, senza compromessi. “La salita è estremamente difficile e la roccia è quanto di meglio io conosca. Difficoltà: 8b+, 8c, 8a, 7a, 7c.”


Sarà un vero piacere ascoltarlo e vedere le sue foto e filmati, e naturalmente vederlo scalare su roccia, magari cercando di liberare qualche duro progetto sanvitese.

 

 
 
 
 

 

Organizzazione

ASD

Patrocinio

Comune    

Affiliato

UIsp
 
 
Scroll to Top