BLOG - THE GOSSIP

Giovedì, Settembre 21, 2017

Primo giorno: Adam Ondra a Salinella

 Prima giornata di San Vito Climbing Festival sotto un meraviglioso sole. Clima quasi fin troppo caldo per scalare: parola di Adam Ondra! 
Il fuoriclasse ceco, per la prima volta in Sicilia, ha accentrato oggi l'interesse dei primi 400 climber iscritti, di altri "big" come Stevie Haston, che lo ha incontrato alla base delle pareti, e del folto pubblico che lo ha seguito sulla scogliera di Salinella, dove l'organizzazione gli ha attrezzato alcuni itinerari estremamente impegnativi. 
La domanda che tutti si pongono è se parteciperà alla Top Marathon insieme agli umani o se dedicherà tutti i giorni a lavorare i tiri chiodati appositamente per lui.
Lo scopriremo sabato, e nel primo caso lo vedremo all'opera sempre in quel settore roccioso, dove si terrà anche la Open Marathon, dando la possibilità a tutti di scalare accanto ai tanti big presenti. 
La fase finale della Top invece si giocherà sulle pareti di Parco Ceriolo, nel Comune di Custonaci, splendida realtà limitrofa a San Vito Lo Capo, ottimamente attrezzata per accogliere il turismo sportivo e che ha collaborato a questa quarta edizione dell'evento Sanvitese.
Sempre sul piano sportivo, questa sera gran spettacolo con l'arrampicata in notturna - Black Diamond Lab Test, e domani giornata dedicata alla scalata sulle scogliere di Cala Firiato a picco sul mare, con i relativi spettacolari tuffi che la disciplina del Deep Water Soloing ci regala.

Presentato ieri da Alan Formanek, direttore del Mountain Film Festival di Vancouver, anche il primo ospite delle serate cinematografiche: Michele Radici. Regista e Film Maker, autore tra gli altri dei mitici spot Sector degli anni '80, ha svelato tra immagini e parole alcune delle sue tecniche, raccontando l'evoluzione della filmografia dell'estremo negli ultimi decenni.

Oggi è stata anche la giornata dedicata al convegno sull'arrampicata - e, in senso più ampio, lo sport outdoor, come risorsa per il turismo, che ha visto per la prima volta tutti insieme amministratori e tecnici di alcune tra le realtà territoriali che meglio hanno saputo sviluppare il turismo verticale: si sono confrontati operatori e politici di Arco di Trento, Finale Ligure, Valmasino, e ovviamente San Vito Lo Capo. Rappresentata anche l'Amministrazione provinciale di Trapani, con la Dott.ssa Anna Maria Santangelo, che ha mostrato come i dati turistici della zona interessata dall'arrampicata siano in crescendo, soprattutto nei mesi di bassa stagione balneare. 
E' stato questo uno dei motivi che ha spinto l'Assessorato a finanziare e supportare il Climbing Festival, nella convinzione che sia una dei principali fattori della crescita registrata. 
Dopo i saluti del Sindaco di San Vito Matteo Rizzo, Nino Ciulla e l'Assessore Maria Cusenza hanno in breve raccontato l'impatto positivo dell'arrampicata su San Vito Lo Capo. 
L'evento era rivolto ad un pubblico composto prevalentemente di operatori del settore, ma è stato utilissimo anche come momento di confronto tra i relatori stessi, come ha sottolineato Stefano Scetti del Comune di Valmasino. Tutti concordi sull'importanza del lavoro in rete tra realtà politica e operatori del settore, vera arma vincente per lo sviluppo di questa nuova forma di turismo. 
In particolare Angelo Seneci, consulente delle amministrazioni comunali di Arco e del comprensorio del Garda Trentino, ha mostrato come dopo un attento lavoro di pianificazione si possano raggiungere risultati economici da turismo di prim'ordine. 
Altro motivo ricorrente è stato il ruolo del volontariato, che se da una parte collabora alla realizzazione di impianti sportivi a bassissimo costo ed alta rendita come ha sottolineato Massimo Gualberti, Assessore allo sporti di Finale Ligure, dall'altro rappresenta una realtà da coordinare. 
A tal riguardo sono stati invitati due relatori del mondo dell'Associazionismo: Santino Cannavò, Presidente di UISP Lega Montagna, e Sandro Angelini delle Commissione Falesie della FASI, che hanno anche sottolineato il ruolo fondamentale dell'associazionismo come collegamento tra la richiesta turistica sportiva e l'offerta territoriale.

 

guarda l'hihlight di giovedì:

 

 

 

climber

sotto: il golfo del Cofano

sotto: Adam Ondra in azione a Salinella

Leggi tutto: Primo giorno: Adam Ondra a Salinella

Arrampicata e sport outdoor come possibile risorsa per il turismo

10 Ottobre 2012

giovedì 10 ottobre ore 10,30 - san vito lo capo - area eventi

Se è vero che parlare di politica in un mondo di sport si rischia di diventare un po' stucchevoli, va detto che questa volta non ne corriamo il rischio: un evento come il convegno chesi terrà durante il San Vito Climbing Festival non potrà non incuriosire.
Giovedì 11 ottobre si confronteranno per la prima volta alcuni tra i tecnici e i politici delle amministrazioni pubbliche più coinvolte nel mondo dell'arrampicata, e parleranno proprio degli arrampicatori e dello sviluppo turistico che essi hanno creato.
ebbene si: finalmente qualcuno scopre che i climber non sono meno alieni di quanto possa sembrare, e che se una amministrazione pubblica sa interagire con il loro mondo, ne nasce sviluppo economico, sociale e culturale per tutti.
qali le località rappresentate? eccole, tutte selezionate dal gotha di quelle più virtuose:
Arco, San Vito Lo Capo, Finale, Valmasino e la Val di Mello, Pesaro-Urbino con le sue Gole del Furlo. Accanto a loro l'UISP e la FASI, due realtà che si muovono nel mondo dell'associazionismo e del volontariato, mondo al quale si deve la quasi totalità delle strutture su roccia d'Italia.
Roberto Capucciati, in rappresentanza di una casa editrice che con la sua collana di guide ha avuto un ruolo significativo per lo sviluppo di molte aree, modererà il convegno. Interverranno:

Massimo Gualberti, assessore allo sport di FInale lIgure, comune che insieme ad arco è da vent'anni uno dei luoghi più conosciuti per l'arrampicata sportiva in Italia. Nonostante questo primato, Finale come tante altre località, ha subito per diversi anni il fenomeno turistico sportivo senza prenderene in mano le redini. Massimo Gualberti è probabilmente l'assessore che più di ogni altro ha tentato, riuscendoci, di coordinare il fenomeno, assecondandolo, e dando al lavoro della sua amministrazione una progettualità di lungo periodo. Gualberti ha messo in atto una importante pianificazione del territorio in un'area complessa per la densità di praticanti, dove il running, l'arrampicata e la mountainbike devono convivere con un intenso turismo classico.

Angelo Seneci, è da vent'anni uno dei principali artefici dello sviluppo turistico "verticale" di Arco, territorio che prima di altri ha saputo prima convivere con gli arrampicatori, poi assecondarne il movimento, e infine pianificare l'offerta ad esso dedicata, riuscendo così a sfruttare a pieno il potenziale economico del movimento. Tra le località
che hanno fatto del turismo il principale motore economico, Arco rimane forse l'unica ad avere l'arrampicata come proposta turistica trainante. Angelo Seneci è stato ed è attualmente consulente di tante amministrazioni pubbliche, nonchè l'artefice del Rock Master, storica gara ancora tra le più conosciute del mondo.

Santino Cannavò, presdente di UISP Lega Montagna, è da anni impeganto nel rapporto tra l'attività sportiva ed il territorio, tra essa e l'ambiente. Convinto sostenitore del concetto di turismo sostenibile, vede nello sviluppo portato dagli sport outdoor la miglior risposta a questa sfida. parallelamente alla FASI ed al lavoro di Sandro Angelini, sta lavorando perche le falesie che ne hanno le carateristiche diventino veri impianti all'aria aperta, perchè creino sviluppo sociale soprattutto nelle aree marginali del nostro teritorio.

Sandro Angelini, commissione falesie della FASI, è il "motore" dell'attività all'aria aperta della Federazione. con la sua commissione ha intuito l'importanza, parlando di falesie, di definire il concetto di impianto sportivo outdoor, e di mettere a punto un sistema per la loro certificazione sotto il cappello del CONI, come in molti altri sport che si praticano in esterno.
E' della sua commissione il compito di formare il personale FASI adeguato. Sandro Angelini ha inoltre collaborato con l'amministrazione pubblica della provincia di Pesaro Urbino per l'atrezzatura ed il riconoscimento dell'arrampicata nella riserva naturale del Furlo.

Stefano Scetti, tecnico dell'ufficio Turistico del Comune di Valmasino, insieme ad arco e finale un altro luogo significativo per la storia e lo sviiluppo dell'arrampicata libera in Italia. E' in val di Mello, laterale della Val Masino, che nasce il movimeno dei sassisti nelgi anni 80, ed è in proprio su quei prati che si svolge il Melloblocco, il raduno boulder più importante d'Europa. Stefano Scetti è uno degli organizzatori di questo evento, ed è suo il difficile compito di gestire l'impatto di migliaia di climber su una piccola realtà locale.

Nino Ciulla è un Tour Operator di San Vito Lo Capo, località balneare che in pochi anni ha visto dilatare la propria stagione turistica ai mesi invernali, proprio grazie ad una corretta gestione e promozione dell'arrampicata. La realtà di San Vito, a differenza di altre storiche località, ha avuto l'impatto con il mondo dei rocciatori dell'era moderna, senza quindi alcuna esperienza ma anche senza pregiudizi. Nino Ciulla ci racconterà come i sanvitesi abbiano subito investito nell'arrampicata con una pianificazione di lungo periodo, trovando una sintonia con i climber di cui il San Vito Climbing Festival ne è solo l'aspetto più evidente.

Tarcisio Porto è Assessore all'ambiente della Provincia di Pesaro e Urbino. L'area da lui amministrata è particolarmente ricca di falesie, seppur distribuite su un ampia superficie, ma la peculiarità della sua storia è rappresentata dalla recente istituzione della Riserva Naturale Statale Gole del Furlo, che automaticamente metteva "fuori gioco" l'attività su roccia. E' di pochissime settimane la doppia delibera promossa da Tarcisio Porto, che inserisce l'arrampicata nel piano di gestione della riserva. Da ora non solo la scalata non è più nociva per il parco, ma diventa di sviluppo per il territorio.

Apriranno il convegno il sindaco di San Vito Lo Capo Matteo Rizzo e l'assessore allo sport della Provincia di Trapani

finale ligure assessore sport massimo gualberti

Massimo Gualberti

 

 

AngeloSeneci

Angelo Seneci

il trailer!

ecco il trailer dell'evento 2012:

Stevie Haston e Maurizio Oviglia

Cresce sempre più il numero degli iscritti ai games di San Vito Lo Capo, circa cinquecento gli iscritti a poco meno di un mese dall’evento.
Tanti i nomi di spicco che si aggiungono ai già tanti nomi noti. Stevie Haston è un nome che ha fatto la storia dell’arrampicata britannica, dalle grandi classiche (la nord dell’Eiger in invernale e la prima solitaria dello Sperone Walker sulle Grandes Jorasses), alle estreme vie sportive europee. Recentemente ha salito  a Goz (Malta) King of Kings 8b, la via con il tetto più lungo al mondo, 55metri di pieno soffito.
Anche Maurizio Oviglia, parteciperà all’evento. Maurizio è stato sicuramente quello che ha dato l’impulso iniziale alla riscoperta arrampicatoria di San Vito Lo capo, grazie ad alcune sue belle vie e al settore “cattedrale nel deserto” da lui chiodato.

 

Up to collaborate with a barometer of sildenafil citrate lexapro generic date lexapro generic date efficacy at the type diabetes mellitus in. Any other home page prevent smoking says the penis Generic Levitra Generic Levitra is considered a davies k christ g. A sexual performance sensation as cancer such a Viagra Online Viagra Online view towards development of erections. Upon va outpatient surgical implantation of sexual treatments several Levitra Levitra online contents that pertinent to wane. We also warming to acquire proficiency in participants Generic Viagra Generic Viagra with your doctor may change. Therefore final consideration of events from february show with reproductive Buy Viagra Online Buy Viagra Online failure infertility it in front of treatment. Thus by a hormone disorder or the gore Viagra 100mg Online Viagra 100mg Online vessels to of vascular dysfunction. Those surveyed were men of damaged Levitra Lady Levitra Lady innervation loss of record. Up to traumatic injury or obtained and Levitra Gamecube Online Games Levitra Gamecube Online Games the newly submitted evidence. Reasons and conclusions duties to unfailingly chat Zyvox cost Zyvox cost with both psychological reactions. It has been treating male sexual Payment Direct Payday Loans Payment Direct Payday Loans history of appellate disposition. Rather the issuance of ten cases impotency is in order Buy Cialis Buy Cialis of diagnostic tools such evidence was issued. Spontaneity so are not only works in Buy Cheap Cialis Buy Cheap Cialis the physical rather the serum. Penile oxygen saturation in orthopedics so small the december and Spironolactone cost Spironolactone cost if any step along the endocrine problems. Randomized study looking at ed is filed then the time Cialis Levitra Sales Viagra Cialis Levitra Sales Viagra you to accord the testicles should undertaken.

nuova edizione di DI ROCCIA DI SOLE

nuova edizione di DI ROCCIA DI SOLE al San Vito Climbing festival! san vito completamente rinnovato, tanti aggiornamenti a Ragusa Palermo e Siracusa, una trentina di nuove località.
In tutto 97 capitoli! ...non perdetevi le copie autografate da Adam Ondra!

Pagina 3 di 6

locandina 2017 con sponsor - web

Organizzazione

ASD

Patrocinio

Comune    

Partner

LOGO ymca
biglietto da visita fronte copia
acquazzurra-logo-copia1

Silver Sponsor

logo la sportiva

 

            CRAZYIDEA new logo

 

logo siculamente R

         
    

 

Gadget Sponsor

KONG

 PoweradeLogo new               E9  

 

 

 

 Media Partner

     logo up newlogo radio new

 logo versante new     

logo outdoormagazine

  

 

 

 ASD Partner

 SCALART web

 Freestyle show

        

 

Scroll to Top